Description

IT
Salve,
In base a quanto accennato alla domanda/risposta #56, le invio l’ipotesi di progetto in considerazione delle direttive iniziali da lei date.

Il progetto prevedeva una riorganizzazione degli spazi al piano terra e una soprelevazione di un ulteriore piano fuori terra, nel rispetto delle direttive poste dal P.U.G. da lei fornitoci.
La morfologia strutturale, da lei indicataci inizialmente, premetteva una più semplice gestione degli spazi, sia relativamente alla ristrutturazione del pian terreno che alla nuova creazione di un volume aggiuntivo.
Dunque, al pian terreno, ho dato priorità ad una grande living room, divisa all’occorrenza dalla cucina, attraverso dei pannelli in parte opachi per una maggiore illuminazione naturale, che ruotano e traslano su un’asse centrale e binario a soffitto, in modo da poter anche “aprire completamente” lo spazio tra cucina e soggiorno.
Cucina con grande vetrata sul giardino, come da lei richiesto e, per la restante porzione del vano, ho immaginato: uno studio con duplice ingresso, accessibile sia dall’esterno che dall’interno della casa, con un piccolo bagno dedicato; una lavanderia; un bagno “principale” (solo doccia); e il garage, rimasto invariato.

Richiamando, ancora una volta, la morfologia strutturale iniziale, ho creato una doppia altezza che potesse ospitare una scala a chiocciola (non di modeste dimensioni, può notarlo da uno dei rendering), visibile questa, sia dalla cucina soggiorno che dal corridoio di ingresso.
Questo rappresentava quello che a me piace chiamare “l’elemento forte” della casa.
Il piano superiore, completamente destinato alla zona notte e relax, era composto da due stanze matrimoniali, di cui uno con bagno dedicato (con vasca e doccia, così come da lei richiesto) e una camera singola. Tutte le stanze, corredate di cabina armadio, potevano godere di una buona illuminazione e/o, addirittura, di balconi, con delle nicchie ricavate sui prospetti.
Ancora al piano superiore, un’ulteriore piccolo bagno con doccia, una lavanderia e, a richiamo del sottostante soggiorno, un’ampia zona relax/lettura/musica.
L’esterno è stato quasi completamente modellato attraverso l’utilizzo degli aggetti che già di per sé il progetto predisponeva e tamponature a cappotto, con una duplice funzione, di schermatura dal calore e estetica. Il tutto con un corposo e mai scevro, stile minimalista (un pò come indicato nelle immagini di riferimento).

Come già accennatole nella risposta sulla pagina web del contest, sarebbe stato impossibile o quasi raggiungere un risultato ottimale riprendendo da capo le operazioni di progettazione. Dunque, perché non sia un lavoro perso, le invio lo stesso il materiale, sperando che noti l’impegno, la dedizione e l’attenzione alle sue richieste.
Qualora ciò rispecchiasse quella che è la sua ricerca di professionalità e stile e qualora il progetto, nonostante la sua impossibilità esecutiva attuale, venisse scelto tra i vincitori, io le do la disponibilità di una nuova rielaborazione, tenendo ovviamente conto delle forti limitazioni che la sua ultima informazione, riguardo la portanza di tutti i setti originari, ad oggi ci impone.

EN
Hi,
As mentioned in the question/answer # 56, enter the project assumptions into account initial directives from her date.

The project involved a reorganization of the spaces on the ground floor and a soprelevazione an extra floor above ground, in compliance with the guidelines set by P.U.G. you supplied to us.
Structural morphology, which she indicated to us initially, Word a simpler management of the spaces, both with regard to the restructuring of the ground that the new creation of an additional volume.
Therefore, on the ground floor, I gave priority to a large living room, divided if necessary from the kitchen, through the opaque part panels for increased natural light, which rotate and translate on a central axis and ceiling track, so you can also "fully open" the space between kitchen and living room.
Kitchen with large Windows overlooking the garden, as you requested and, for the remaining portion of the shaft, I imagined: a study with double entrance, accessible from both outside and inside of the House, with a small bathroom; a laundry; a "main" bathroom (shower only); and the garage, remained unchanged.

Recalling once again the initial structural morphology, I created a double height that could accommodate a spiral staircase (not modest in size, can notice them by one of rendering), visible this, both from the living room from the hallway.
This was what I like to call "the strong element" of the House.
The upper floor is completely bound to the sleeping area and relaxation, consisted of two double bedrooms, one with private bathroom (with tub and shower, so as you requested) and a single room. All rooms, complete with wardrobes, could enjoy a good lighting and/or balconies, with alcoves on prospectuses.
Still upstairs, another small bathroom with a shower, a laundry and a reminder of the underlying living room, a large relaxation area, reading and music.
The exterior was almost completely modeled through the use of overhangs which in itself the project coordinated and exterior cladding with a dual function, heat shielding and aesthetics. All with a full-bodied and never free, minimalist style (a bit like shown in the pictures).

As already written in the answer on the web page of the contest, it would have been impossible or almost reach an optimal outcome recovering from head design operations. So why isn't a job lost, sending the same material, hoping you'll notice the commitment, dedication and attention to its demands.
If this reflected what is his pursuit of professionalism and style and if the project, despite its current Executive, was chosen from among the winners impossibility, I give that a new elaboration, taking into account the severe limitations of course that his latest information, about the importance of all the seven originals, now imposes on us.

GoPillar
Best Customer Service ever 🙂

GoPillar
Hi there 👋

How can we help you?
×
>