Termini & Condizioni

INTRODUZIONE

GoPillar.com (di seguito Pillar) è una piattaforma disegnata per fornire servizi a persone che sono interessate a valutare e promuovere idee di design basate sui più recenti trend e stili di design architettonico, ed è gestita da CoContest Italy Srl (di seguito CoContest), una società Italiana con sede in Via Marsala 29 H 00185, Roma – Italia, Codice Fiscale: 13547621006.
Gli Utenti, i Designer, i Master Designer, i Premium Designer, i visitatori e chiunque utilizzi il sito all’indirizzo www.gopillar.com (il “Portale”) sono soggetti ai Termini e Condizioni descritti nel prosieguo, ed alla relativa privacy policy. In questo documento, con l’espressione “Utente” si fa riferimento a chiunque utilizzi il Portale e, dopo averlo visitato, si iscriva creando un suo account ed inizi ad utilizzare i servizi e le funzionalità su di esso disponibili, pertanto accettando espressamente i presenti termini e condizioni di utilizzo.
Per avere accesso a tutte le funzionalità interattive, quali la possibilità di commentare, partecipare e creare Contest, votare, inviare Idee Progettuali (come definite in seguito) e, in generale, per accedere a qualsiasi area e funzionalità del Portale, è necessario registrare un Account Utente, fornendo talune informazioni personali a Pillar.
Per effettuare la registrazione al Portale è necessario avere almeno 18 anni: Pillar non accetta registrazioni da parte di minorenni; poiché tuttavia essa non può monitorare il comportamento dei propri utenti registrati, gli Utenti (come in seguito definiti) che portano a compimento una registrazione di account per minorenni e/o che consentono a minorenni l’utilizzo del proprio Account, fanno ciò a proprio esclusivo e personale rischio, e Pillar non accetterà alcuna responsabilità al riguardo, riservandosi anzi ogni diritto di porre in essere le necessarie azioni, anche per quanto riguarda il contrasto di eventuali attività illegali sul Portale.
Per registrare un Account Utente per l’utilizzo di Pillar, sarà richiesto di fornire “Informazioni Personali” quali un nome Utente, una password, un valido indirizzo email, anno e mese di nascita, un contatto telefonico verificato, un’immagine del profilo e altre informazioni suscettibili di identificare personalmente l’Utente, in ossequio alla Privacy Policy, che si raccomanda di stampare e leggere prima di completare qualsiasi operazione di registrazione, e la cui accettazione costituisce presupposto indefettibile per la registrazione su Pillar.
Tutti i dati raccolti saranno utilizzati solo per gli scopi consentiti dalla Legge, secondo la predetta Privacy Policy di Pillar, il cui contenuto potrebbe variare nel tempo.
Completando la Registrazione di un Account Utente, si acconsente ai seguenti

TERMINI E CONDIZIONI

1. DEFINIZIONI

Ai fini dei presenti Termini e Condizioni, trovano applicazione le seguenti definizioni:

“Portale”: il sito web all’URL www.gopillar.com e/o ad ogni altra URL dove CoContest Italy Srl sceglierà di prestare il servizio di Pillar, comunicandolo ai propri Utenti di volta in volta.

“Utente”: l’Utente del Portale, registrato, che ha completato con successo la procedura di registrazione, scegliendo uno dei profili disponibili come “Utente Basic/Cliente”, “Designer”, “Master Designer” oppure “Premium Designer”.

“Designer” o “Progettista”: un Utente che ha scelto il profilo “Designer”, come meglio definito nel prosieguo, ed ha fornito a Pillar necessari documenti per poterlo attivare/validare. Pillar si riserva il diritto di richiedere un documento d’identità per verificare i dati personali. Qualora l’invio non avvenisse entro 20 giorni dalla richiesta, Pillar avrà il diritto di chiudere il profilo e congelare gli eventuali CoCredit in esso contenuti.

“Master Designer”: un Utente che ha scelto il profilo “Designer”, come meglio definito nel prosieguo, ed ha fornito a Pillar ogni necessario dato e documento per attestare la propria registrazione, nel proprio paese di origine, quale professionista presso il competente Ordine degli Architetti, degli Ingegneri o istituzione equivalente. Ciascun Master Designer ha l’obbligo di comunicare a Pillar ogni variazione intervenuta nella propria qualifica e/o licenza (ad es.: sospensione, revoca, cancellazione dall’Albo, ecc.), ed assume piena e diretta responsabilità al riguardo. L’attivazione di un profilo come Master Designer è attualmente riservata solo a professionisti Italiani.

“Premium Designer”: un Utente che ha scelto il profilo Designer e ha attivato la versione premium del proprio account. Il profilo Premium Designer da accesso ad una serie di funzioni aggiuntive come descritto più approfonditamente nel portale alla sezione “Premium”.

“Cliente”: un Utente che ha scelto il profilo Cliente, come meglio definito nel proseguo, ed ha fornito a Pillar tutti i necessari documenti per poterlo attivare.

“Idea Progettuale”: ogni sketch, immagine, design o disegno concernente soluzioni di interior design (ad esclusione di qualsivoglia soluzione architettonica) che un Utente registrato come “Designer” o “Master Designer” inoltra sul Portale, unitamente alle necessarie descrizioni e dati progettuali, per partecipare ai Contest, e perché sia pertanto valutato da altri Utenti;

“Contenuto”: qualsiasi contenuto presente sul Portale, ivi inclusi marchi registrati, marchi di servizi e loghi, ad eccezione delle Idee progettuali, ma che espressamente comprende il software ed ogni altro tipo di codice HTML/Flash o similari, utilizzato dal Portale;

“CoCredit”: unità accreditate presso l’Account di un Utente a seguito dell’acquisto di un Contest presso Pillar, e che sono utilizzati sul Portale per pagare i premi per i Designer, Premium Designer e/o i Master Designer, le cui Idee Progettuali raggiungono una delle prime cinque posizioni nella classifica stilata dal Cliente banditore del Contest. Tali Unità possono anche essere utilizzate direttamente da Utenti, Designer e Master Designer per acquistare taluni servizi messi a disposizione sul Portale, e possono essere riconvertiti nelle valute ammesse, a condizione che i richiedenti abbiano almeno 1 CoCredit nel proprio Account (1 Euro/Dollaro per singolo CoCredit, o differente tasso di cambio indicato di volta in volta da Pillar).

“CoPoint”: unità simboliche, accreditate presso l’account di un Designer all’esito della sua partecipazione ad un Contest. I CoPoint non hanno alcun valore reale, e non rappresentano alcuna valuta effettiva, pertanto non sono convertibili in Euro, Dollari, od altra valuta. Essi servono unicamente per fini statistici, e consentono di valutare l’ammontare delle attività di un Designer sul Portale.

2. ACCESSO AL PORTALE

2.1 Una volta completata la registrazione come Cliente, Designer, Premium Designer o Master Designer, Pillar garantisce ai propri Utenti il permesso di utilizzare il Portale nei modi descritti nei presenti Termini e Condizioni, a condizione:

  • che non venga copiata o distribuita alcuna parte del Portale o alcun Contenuto o Idea Progettuale, in alcun modo, senza il previo consenso scritto di CoContest Italy Srl;
  • che non venga alterata o modificata in alcun modo alcuna parte del Portale, in maniera eccessiva rispetto a quanto ragionevolmente necessario ed ammesso per l’utilizzo del Portale, nel rispetto dei presenti Termini e Condizioni.
  • Che non venga utilizzato alcun software, codice od hardware di terze parti per modificare, alterare od interferire con il funzionamento del Portale e/o dei meccanismi ad esso sottesi.

2.2 Qualora non si condivida o accetti qualsiasi parte del presente documento e/o della collegata privacy policy, si raccomanda di interrompere immediatamente l’utilizzo del Portale, e di non effettuare alcuna registrazione presso lo stesso. Qualora sia già stata effettuata una registrazione di account, si invita a contattare Pillar per chiederne l’immediata rimozione. L’utilizzo del Portale in violazione del presente Articolo 2 potrà portare alla sospensione dell’account Utente e all’adozione, da parte di Pillar, di ogni necessaria azione legale al riguardo, tra cui la cancellazione del saldo attivo dall’Account Designer, qualora esistente.

3. DIRITTI DI PROPRIETÀ INTELLETTUALE

3.1 Tutti i contenuti disponibili sul Portale sono di proprietà intellettuale di Pillar, o in alternativa concessi in licenza a Pillar, e sono pertanto protetti dalla normativa sulla proprietà intellettuale, come descritto dal presente Articolo 3. I Contenuti includono proprietà intellettuale di CoContest Italy Srl, protetta dai pertinenti Trattati Internazionali. Essi non possono essere utilizzati, copiati, riprodotti, distribuiti, trasmessi, visionati, venduti, concessi in licenza o in altro modo sfruttati per alcun motivo, senza il previo consenso scritto di CoContest Italy Srl, come specificato nel presente documento. CoContest Italy Srl si riserva ogni diritto non espressamente indicato, con riferimento al Portale e a tutti i Contenuti ivi presenti.
3.2 La paternità delle Idee Progettuali spetta ai rispettivi proprietari. In ogni caso, ciascun Designer, Premium Designer o Master Designer garantisce che le proprie Idee Progettuali non violano diritti di proprietà intellettuale di terzi e si obbliga a tenere indenne e manlevare Pillar e l’Utente creatore del relativo Contest da e contro qualsiasi richiesta, rivendicazione o azione intentata da terzi; ogni eventuale infrazione relativa a tali diritti dovrà pertanto essere notificata al rispettivo Designer, Premium Designer o Master Designer, tramite email prontamente inviata da admin@gopillar.com all’indirizzo di posta elettronica indicato dal Designer all’atto della registrazione dell’account.
3.3 Salvo quanto previsto ai precedenti Articoli 3.1 e 3.2, tutte le sezioni e i contenuti del Portale possono essere soggetti al copyright e ad ogni altro diritto di proprietà intellettuale previsto dalle Leggi Italiane, ivi espressamente inclusi quelli disciplinati dal D.Lgs. 633/1941 e dal D.Lgs. 30/2005.
3.4 Ciascun Cliente, Designer, Master Designer o Premium Designer concede a Pillar una licenza esclusiva senza limiti temporali e territoriali all’utilizzo di qualsiasi testo, dato, fotografia, render grafico, progetto, mappa, specifica tecnica, video, suono, messaggio o qualsiasi altro elemento protetto da diritti di proprietà intellettuale pubblicato nel corso dei Contest cui partecipa. Non è possibile inserire contenuti (per esempio video) tramite collegamento ipertestuale che rimandino ad altre piattaforme web, le quali possano permettere l’identificazione del Designer, pena la squalifica del progetto contenente tale collegamento ipertestuale dal concorso. Non è possibile, inoltre, rimuovere contenuti caricati tramite collegamento ipertestuale su altre piattaforme una volta che il Cliente abbia chiuso il Contest confermando la classifica generale, pena la squalifica del progetto dal concorso e la chiusura dell’account Designer. Pillar si impegna a cedere, in via esclusiva e senza limiti temporali e territoriali, tutti i diritti di proprietà intellettuale relativi alle Idee Progettuali ricevute al Cliente creatore del relativo Contest, in via automatica, al momento della conferma della classifica da parte del Cliente medesimo. Il Cliente avrà diritto, a titolo indicativo ma non esaustivo, di utilizzare, modificare, elaborare, sviluppare, realizzare, cedere a terzi le Idee Progettuali, a propria autonoma ed insindacabile discrezione. Pillar mantiene i diritti di utilizzo su tutte idee progettuali anche successivamente la chiusura del Contest.
3.5 L’Utente si impegna espressamente a non utilizzare, copiare o distribuire alcuno dei Contenuti o delle Idee Progettuali, salvo quanto permesso nei presenti Termini e Condizioni, nei limiti delle vigenti leggi applicabili. Quando scarica o stampa una copia di Contenuti o di Idee Progettuali per uso personale, utilizzando i link e le funzioni predisposte ed i formati consentiti, l’Utente si impegna a mantenere ogni indicazione di sottoposizione a proprietà intellettuale, watermark, sistema di gestione diritti digitale (DRM) o qualsiasi informazione digitale sul regime dei contenuti presente sulle stesse. L’Utente si impegna a porre in essere comportamenti rispettosi delle vigenti leggi e regolamentazioni Italiane e/o di qualsiasi altra legge/giurisdizione applicabile. Qualsiasi comportamento e/o azione (ivi espressamente incluse: la copia, il download, la stampa, la transcodifica, la creazione di opere derivate, ecc.) che non sia espressamente consentita da specifiche funzioni sul Portale è da considerarsi come vietata, e potrà essere perseguita secondo le vigenti leggi.

4. IDEE PROGETTUALI

4.1 Designer, Premium Designer e Master Designer possono partecipare ai Contest caricando le loro Idee Progettuali nelle apposite aree dedicate alla partecipazione, predisposte per ciascun Contest.
4.2 Le Idee Progettuali, con ciò intendendosi (senza alcuna espressa limitazione) qualsiasi testo, data, fotografia, render grafico, mappa, specifica tecnica, video, suono, messaggio o file rilevante che viene adeguatamente descritto ed indicizzato o qualsiasi materiale caricato da Designer, Premium Designer o Master Designer quale parte di una Idea Progettuale costituisce proprietà intellettuale di proprietà dello stesso, e non è in alcun modo riferibile né approvato direttamente od indirettamente da Pillar; Pillar non assume alcuna garanzia espressa od implicita, nella misura massima consentita dalle vigenti leggi, circa la affidabilità, accuratezza, qualità o fattibilità di alcuna Idea Progettuale pubblicata sul Portale. I contenuti di un’Idea Progettuale rimangono pertanto responsabilità esclusiva del Designer, Premium Designer o Master Designer che la ha pubblicata.
4.3 Gli Utenti che ottengono una o più Idee Progettuali si dichiarano informati del fatto che Pillar non fornisce alcun tipo di soluzioni architettoniche, ed è unicamente concepito come un mezzo per ottenere indicazioni generali su possibili soluzioni di design per interni o esterni (ad es., bozzetti preliminari non eseguibili), che possono fungere da guida agli Utenti nella ricerca della soluzione più appropriata su mercato, assistiti, dove necessario o obbligatorio, da un professionista abilitato che possa verificare ed implementare tale Idea Progettuale. L’Utente dichiara pertanto di comprendere che un’Idea Progettuale – benché anche all’apparenza molto accurata – non costituisce e non può costituire un progetto architettonico immediatamente eseguibile, senza il necessario aiuto e gli studi e sviluppi avanzati compiuti da figure professionali abilitate e dotate delle necessarie competenze indicate dalle leggi e regolamenti applicabili nel paese in cui l’Utente intende sviluppare ed implementare l’Idea Progettuale.
4.4 Gli Utenti, i Designer, Premium Designer e i Master Designer dichiarano di comprendere che il servizio offerto da Pillar non è in alcun modo concepito o finalizzato per essere utilizzato quale sistema per organizzare, negoziare od intermediare impieghi professionali. Pillar procederà a cancellare e bloccare qualsiasi account che riscontri in violazione della presente norma, e tratterrà ogni CoCredit in esso contenuto. Pillar espressamente dichiara di fornire un servizio che non rientra in alcun modo nelle definizioni di cui all’Articolo 1754 del Codice Civile Italiano o del Decreto Legislativo n.28/2010. Resta inteso che, al di fuori dei Contest ai quali partecipano, gli Utenti rimangono liberi di negoziare, instaurare tra di loro eventuali rapporti e/o impieghi professionali senza alcun limite rispetto l’oggetto degli stessi; tali rapporti e/o impieghi saranno in ogni caso gestiti autonomamente dagli Utenti che li pongono in essere, senza che Pillar possa essere chiamata a risponderne ad alcun titolo.
4.5 Pillar non assume alcun obbligo di mantenere le Idee Progettuali pubblicate sul Portale per uno specifico periodo di tempo, dopo la positiva chiusura del relativo Contest, o comunque dopo la chiusura per qualsiasi motivo e/o senza alcun preavviso dello stesso. A titolo di esempio e senza alcuna limitazione al riguardo, Pillar potrà cancellare qualsiasi Idea Progettuale a propria completa discrezione, in tutto o in parte, qualora riceva segnalazioni/denunce/ordini oppure qualora lo ritenga in ogni caso necessario per proteggere il Portale oppure abbia qualsiasi altra ragione e/o necessità di farlo.
4.6 L’Utente si dichiara informato che le Idee Progettuali potrebbero anche essere amatoriali e che, pertanto, potendosi trattare anche di materiale di qualità non professionale e di design e specifiche non certificate a livello architettonico e/o esecutivo, dovrà adottare ogni necessaria precauzione nell’utilizzarle. I Designer, Premium Designer e Master Designer si impegnano comunque, nei limiti delle rispettive competenze, a sviluppare le Idee Progettuali a regola d’arte e secondo le condizioni stabilite nel Contest, dichiarando espressamente e sotto la propria esclusiva responsabilità di non violare alcun diritto di terzi.
4.7 Per poter inviare e pubblicare sul Portale delle Idee Progettuali, è necessario registrare un Account come Designer (si veda il seguente Articolo 5), fornendo a Pillar un valido indirizzo email in propria esclusiva disponibilità ed i propri dati personali, tra cui a titolo di esempio non esaustivo un contatto telefonico valido e una foto profilo che raffiguri la persona del Designer, unitamente ad alcune informazioni sulla propria esperienza professionale e la propria qualifica di architetto, Designer di interni od ingegnere (laurea, master, numero di registrazione presso ordine di competenza e similari). Pillar si riserva ogni diritto di richiedere, in qualsiasi momento, al Designer, Premium Designers o Master Designer di fornire prova scritta della veridicità dei dati registrati sul Portale (via FAX o PDF), anche tramite richiesta di invio dei documenti d’identità, pena la terminazione dell’Account.
4.8 Affinché le idee progettuali possano essere considerate validamente sottomesse, il Designer, Premium Designer e Master Designer deve accertarsi che la suddetta idea progettuale contenga tutti i requisiti minimi di partecipazione relativi al Contest in oggetto. Qualora l’idea progettuale pur correttamente sottomessa entro i termini di scadenza del concorso, non contenga tutte le risorse minime previste, oppure contenga delle risorse qualitativamente difformi da quanto descritto nella sezione “Risorse Minime” del Contest, la suddetta idea progettuale potrà essere, ad insindacabile discrezione di Pillar, squalificata dal concorso, con conseguente azzeramento dei CoCredit eventualmente assegnati dal Cliente.
4.9 Per riscattare i CoCredit presenti nel proprio account, come descritto al successivo Articolo 7, è necessario riempire il “modulo di richiesta pagamento”, disponibile nella propria area personale, indicando un valido account PayPal cui accreditare le somme. Sarà, inoltre, necessario aver compilato tutti i campi obbligatori del profilo Designer, tra cui in particolare: nome e cognome, data di nascita, indirizzo di residenza, numero telefonico valido e immagine profilo che raffiguri la persona del Designer titolare dell’account. Qualora il Designer, Premium Designer o Master Designer non abbia compilato tutti i campi obbligatori del profilo, Pillar si riserva il diritto di congelare i CoCredit, eventualmente accumulati, sino a che i campi obbligatori del profilo non siano stati correttamente compilati.

5. ACCOUNT UTENTE

5.1 Per accedere a tutti i servizi del Portale, è necessario registrare ed attivare un Account Utente. E’ vietato utilizzare l’Account di un altro Utente, in quanto ciò costituisce violazione di Legge. L’Utente che registra un Account si impegna a fornire a Pillar informazioni complete ed accurate, ed è il solo responsabile di ogni qualsivoglia attività effettuata dal proprio account, pertanto deve tenere riservate le relative credenziali di accesso; ove così non faccia, potrà incorrere in ogni responsabilità per le attività svolte tramite tale account, utilizzando i propri dati di accesso. L’Utente potrà cambiare la propria password in ogni momento, tramite la pagina di gestione del proprio Profilo. L’Utente si impegna, inoltre, ad avvisare immediatamente Pillar riguardo ogni utilizzo non autorizzato del proprio account e della propria password, e riguardo ogni altra violazione di sicurezza eventualmente riscontrata. Pillar non potrà essere ritenuta responsabile di qualsiasi perdita o danno che emerga dalla mancata osservanza di quanto disposto dal presente Articolo 5, e non sarà in alcun modo responsabile per alcuna violazione di sicurezza od accesso non autorizzato o per ogni altro evento che dipenda da comportamenti dei propri Utenti. Inoltre, Pillar potrà discrezionalmente decidere di terminare e/o sospendere qualsiasi Account Utente, anche senza alcun preavviso, qualora lo ritenga necessario per proteggere i propri interessi economici o per similari ragioni, o qualora sia richiesta di farlo dalle Autorità competenti.
5.2 L’Utente si impegna a non utilizzare o avviare alcun sistema automatico (ivi inclusi, senza limitazione di sorta: “robot”, “spider”, programmi di riempimento automatico moduli online o simili programmi e/o tecnologie) per accedere al Portale in maniera da inviare ai server di Pillar un numero di richieste e messaggi superiore a quello che possa ragionevolmente essere inviato da un essere umano in uno specifico periodo, utilizzando un browser internet convenzionale. Fermo restando quanto sopra, Pillar concede ai gestori di motori di ricerca online il permesso di copiare materiali dal Portale per il solo fine di creare indici di ricerca dei materiali stessi che siano accessibili al pubblico, e senza che ciò attribuisca loro alcun diritto alla conservazione in cache o archivi di tali materiali (nessuna Idea Progettuale potrà essere resa disponibile per l’indicizzazione, al di fuori del Portale). Pillar si riserva, in ogni caso, ogni più ampio diritto di revocare le eccezioni codificate nel presente articolo in via generale oppure per specifici casi, a propria completa ed esclusiva discrezione.
5.3 L’accesso al Portale sarà consentito alle seguenti tre tipologie di Account Utente, che disporranno di differenti livelli di privilegi di accesso e di diverse funzionalità:

  • “Cliente”: si tratta di un account di base, messo a disposizione degli Utenti al termine della registrazione; gli Utenti che attivano un account Cliente possono (i) creare Contest; (ii) inviare ed aggiornare specifici dettagli nelle Specifiche del Contest; (iii) votare e commentare le Idee Progettuali ricevute. I Clienti dovranno fornire, in sede di registrazione: Nome completo; Luogo di residenza; un numero telefonico valido; un valido indirizzo e- mail, che sarà verificato (un indirizzo e-mail è considerato valido se non è attribuito da un provider temporaneo quale Mailinator, Mintemail, Temporaryinbox, ecc, e se l’Utente può provare di averlo in propria disponibilità da almeno sei mesi); Codice Fiscale/numero di previdenza sociale (ove disponibile).
  • “Designer”: si tratta di un account che consente di inviare Idee Progettuali per partecipare a Contest, e che può essere attivato da Utente in possesso di esperienza e delle necessarie qualifiche professionali in disegno architettonico; un Designer può (i) attivare e gestire un proprio profilo pubblico, che tutti gli altri Utenti possono visualizzare; (ii) partecipare a Contest pubblicando le proprie Idee Progettuali affinché i Clienti le votino; (iii) aggiudicarsi Premi. Per attivare un account Designer è necessario fornire tutti i dettagli richiesti per un Utente di Base, oltre a: un profilo personale (esperienza, studi di architettura ed eventuali titoli di studio conseguiti, dettagli dell’eventuale affiliazione al competente consiglio locale degli architetti, ecc); luogo di lavoro (indirizzo internazionale, corredato di almeno un valido numero di telefono). Al fine di poter convertire i CoCredit in denaro l’Utente Designer dovrà aver obbligatoriamente compilato tutti i campi previsti dal profilo Designer, inserendo le proprie informazioni personali in modo assolutamente veritiero e corretto, pena il congelamento dei CoCredit disponibili. Qualora, una volta sollecitato da Pillar, non proceda a inserire le informazioni corrette nei campi obbligatori, anche la cancellazione dell’account e l’azzeramento del relativo saldo disponibile.
  • “Master Designer”: si tratta di un account che consente di inviare Idee Progettuali per partecipare a Contest, e che può essere attivato da Utenti che sono architetti professionisti nel loro paese di provenienza, registrati presso il competente consiglio nazionale degli architetti, ingegneri o equivalente. L’Utente che invia certificazioni del possesso di tale titolo lo fa a propria esclusiva responsabilità, e si impegna a notificare a Pillar ogni necessario dettaglio che riguardi la validità della propria licenza/abilitazione professionale. Gli Utenti titolari di account Master Designer possono (i) attivare e gestire un proprio profilo pubblico, che tutti gli altri Utenti possono visualizzare; (ii) partecipare a Contest pubblicando le proprie Idee Progettuali affinché i Clienti le votino; (iii) aggiudicarsi Premi; (iv) accedere ad una area dedicata del Portale, dove sarà possibile partecipare a Contest privati introdotti da terze parti ed esclusivamente riservati agli utenti titolari di qualifiche professionali; per attivare un account Master Designer, è necessario fornire tutti i dettagli richiesti per un Utente di Base, oltre a: un profilo personale (esperienza, studi di architettura ed eventuali titoli di studio conseguiti, dettagli dell’eventuale affiliazione al competente consiglio locale degli architetti, ecc); luogo di lavoro (indirizzo internazionale, corredato di almeno un valido numero di telefono), una dichiarazione scritta, dove sia certificato che l’Utente è titolare anche di una licenza per l’esercizio della professione di architetto e che è altresì iscritto al competente Ordine degli Architetti, o istituzione equivalente. Al fine di poter convertire i CoCredit in denaro l’Utente Designer dovrà aver obbligatoriamente compilato tutti i campi previsti dal profilo Designer, inserendo le proprie informazioni personali in modo assolutamente veritiero e corretto, pena il congelamento dei CoCredit disponibili e, qualora una volta sollecitato da CoContest non proceda a inserire le informazioni corrette nei campi obbligatori, anche la cancellazione dell’account e l’azzeramento del relativo saldo disponibile.
  • 5.4 I titolari di account Designer e Master Designer possono anche richiedere l’attivazione delle funzionalità “Premium”, pagando il corrispondente canone, i cui importi sono dettagliati sul Portale. Un account Designer e/o Master Designer “Premium” da accesso a funzionalità e servizi addizionali del Portale, quali, a titolo di esempio non esaustivo: la possibilità di visionare il numero dei partecipanti ad uno specifico Contest e/o il numero di Idee Progettuali già pubblicato per uno specifico Contest, la possibilità visionare l’esatta posizione della proprietà oggetto del Contest (ove ciò sia disponibile), l’accesso privilegiato al supporto tecnico di Pillar, ecc. Le funzionalità Premium sono disponibili dietro pagamento di un canone mensile e/o annuale; Pillar potrà di volta in volta concedere ai Designer e/o Master Designer interessati di usufruire di un periodo di prova delle funzionalità Premium. Per maggiori dettagli circa le funzionalità Premium disponibili e/o sui costi e le modalità di attivazione, si invita a consultare le istruzioni disponibili sull’area del Portale ad esse dedicata. La richiesta di disattivazione delle funzionalità Premium prima dell’ordinario termine di scadenza delle stesse non da diritto ad alcun rimborso, nemmeno pro quota, di quanto pagato in anticipo per le stesse.

    6. CONTEST

    6.1 Gli Utenti possono introdurre specifici Contest, pagando il corrispettivo meglio definito al seguente Articolo 6.2, per chiedere a Designer, Premium Designer e/o Master Designer di inviare Idee Progettuali che rispondano ad uno specifico set di richieste e/o alle proprie necessità (le “Specifiche”).
    6.2 Quando crea un Contest, l’Utente paga a Pillar un importo che comprende: (i) una quota Premio, che corrisponde all’effettivo ammontare, al netto di ogni tassa e/o onere accessorio, che sarà corrisposto ai Designer, Premium Designer e/o ai Master Designer che hanno pubblicato le Idee Progettuali prescelte; (ii) eventuali oneri ed accessori imposti da Pillar (come esistenti nel relativo periodo temporale) (nel prosieguo la “Quota Pillar”); (iii) ogni altro onere o corrispettivo trattenuto da Pillar per costi di servizio, transazione, tasse e spese, oltre alla deduzione o pagamento degli importi precedenti.
    6.3 Ciascuna Specifica riporterà l’ammontare del Premio, che consiste in un certo numero di CoCredit, assegnato dall’Utente banditore del Contest secondo gli importi minimi di cui al listino prezzi disponibile sul Portale (http://gopillar.com/pricing/), e che sarà corrisposto agli account dei Designer, Premium Designer e dei Master Designer che risulteranno essere gli autori delle Idee Progettuali che meglio rispettano le Specifiche, secondo l’insindacabile giudizio del Cliente.
    6.4 Una volta preparate e pubblicate su Pillar, insieme al pagamento dei rispettivi oneri e competenze per l’inizio del Contest, le Specifiche potranno essere modificate dall’Utente che avvia un Contest sino a 48 ore dalla chiusura del Contest medesimo.
    6.5 Durante il Contest, tutti i Designer, Premium Designer e i Master Designer che vi partecipano potranno, in ogni caso, utilizzare il modulo di contatto Domande e Risposte (“Q&A”) per chiedere chiarimenti sulle Specifiche all’Utente che ha avviato il Contest. Tutte le Domande e Risposte saranno pubbliche, così che anche gli altri Designer che partecipano al Contest possano beneficiare delle informazioni addizionali fornite dall’Utente. E’ in ogni caso vietato utilizzare il modulo di Contatto Q&A per contattare direttamente l’Utente che ha avviato il Contest e/o per scambiare con lo stesso dettagli per realizzare un contatto diretto. Ogni Designer, Premium Designer o Master Designer che pubblichi richieste di contatto e/o i propri contatti diretti tramite tale modulo sarà escluso dal Contest e il suo account sarà terminato, con trattenuta di ogni eventuale credito in esso contenuto, senza che ciò pregiudichi la possibilità per Pillar di porre in essere le ulteriori azioni descritte agli articoli 13 e 14 che seguono. È altresì vietato utilizzare il modulo di contatto Domande e Risposte (“Q&A”) per insultare o in ogni caso esprimere opinioni personali e denigratorie nei confronti dell’Utente che ha avviato il Contest o di altri designer partecipanti. Qualora il modulo di contatto Domande e Risposte (“Q&A”) sia utilizzato per finalità diverse da quelle consentite da questi Termini e Condizioni, Pillar si riserva, a suo insindacabile giudizio, il diritto di terminare l’account del Designer, Premium Designer o Master Designer responsabile, con trattenuta di ogni eventuale credito in esso contenuto, e di chiedere il risarcimento dei danni eventualmente cagionati, secondo quanto previsto dal seguente articolo 13.
    6.6 Ciascun Contest ha una durata limitata nel tempo (da un minimo di 14 giorni ad un massimo di 120 giorni) e, una volta che tale periodo sia terminato, il Cliente dovrà visionare tutte le Idee Progettuali ricevute, ed avrà trenta (30) giorni per valutarle e scegliere le cinque che reputa più rispondenti alle Specifiche, secondo il proprio gradimento. Il processo di valutazione e selezione dei vincitori del Contest è il seguente: l’Utente assegna un voto a ciascuna Idea Progettuale, realizzando una classifica da lui solo visionabile. Una volta che l’Utente ha designato la classifica che più riflette le sue valutazioni e che identifica in maniera univoca i primi cinque classificati (e cioè senza alcun pari merito), dovrà solo confermarla per concludere il Contest. Una volta che l’Utente avrà confermato la propria classifica, il software preposto al funzionamento di Pillar dividerà l’ammontare del Premio tra le cinque migliori Idee Progettuali selezionate, secondo i seguenti criteri: il 60% del Premio sarà attribuito all’Idea Progettuale risultata prima nella classifica stilata dal Cliente; il 20% alla seconda classificata; il 10% alla terza classificata; il 5% alla quarta classificata e il 5% alla quinta classificata. Qualora, scaduta la durata selezionata dal Cliente banditore, il Contest abbia ottenuto meno di cinque idee progettuali, il premio in palio verrà suddiviso come previsto dal seguente elenco, che raffigura tutte le possibili casistiche:

    • Nell’eventualità in cui il Cliente riceva soltanto quattro progetti, il 65% del Premio sarà attribuito all’Idea Progettuale risultata prima nella classifica stilata dal Cliente; il 20% alla seconda classificata; il 10% alla terza classificata e il 5% alla quarta classificata.
    • Nell’eventualità in cui il Cliente riceva soltanto tre progetti, il 70% del Premio sarà attribuito all’Idea Progettuale risultata prima nella classifica stilata dal Cliente; il 20% alla seconda classificata e il 10% alla terza.
    • Nell’eventualità in cui il Cliente riceva soltanto due progetti, il 70% del Premio sarà attribuito all’Idea Progettuale risultata prima nella classifica stilata dal Cliente e il 30% alla seconda classificata.
    • Nell’eventualità in cui il Cliente riceva un unico progetto, il 100% del Premio sarà attribuito all’unica Idea Progettuale ricevuta.

    Se dopo 30 giorni dalla scadenza dei termini per presentare le Idee Progettuali ad un Contest il Cliente ha votato tutti i progetti partecipanti ma non ha confermato la propria classifica, tale conferma sarà effettuata in via automatica dal software preposto al funzionamento di Pillar, che confermerà dunque le ultime votazioni temporaneamente indicate dal Cliente. Se dopo 30 giorni dalla scadenza dei termini per presentare Idee Progettuali ad un Contest il Cliente non ha ancora espresso il proprio voto su tutte le Idee Progettuali che ha ricevuto, il software preposto al funzionamento di Pillar dichiarerà automaticamente chiuso il Contest, e dividerà equamente il Premio fra tutti i suoi partecipanti. Tutti i Designer, Premium Designer o Master Designer che partecipano ad un Contest riceveranno, una volta che lo stesso sia giunto a compimento, un certo numero di CoPoint, che sarà aggiunto all’ammontare già presente negli account di riferimento (i Designer/Master Designer le cui Idee Progettuali si siano classificate prime cinque e che abbiano vinto il Premio riceveranno un numero maggiore di CoPoint, in ragione del voto di gradimento ricevuto dal Cliente). I CoPoint rivestono solo valore statistico, e servono a misurare l’ammontare delle attività di un Designer sul Portale; Pillar potrà pubblicare periodicamente, in una area dedicata del Portale, una classifica dei 50 Designer più attivi, basata sul totale dei CoPoint in loro possesso.

    6.7 Qualora l’Utente che ha creato un Contest ritenga opportuno, per qualsiasi ragione, interromperlo anzitempo, o presentare Contestazioni inerenti i risultati dello stesso e richiedere la restituzione del Premio posto in palio, dovrà presentare, entro 10 giorni dalla data di completamento del Contest, un reclamo dettagliato a Pillar, inviando un’email ad admin@gopillar.com nel quale dovrà spiegare le sue ragioni e presentare ogni dato disponibile al riguardo. La decisione sul reclamo sarà presa da Pillar, a propria completa discrezione. In questo caso, alle somme depositate troverà applicazione la disposizione di cui al successivo articolo 6.9, in ragione della revoca del mandato. L’Utente si dichiara informato che ogni altra azione posta in essere in situazioni del genere, ivi inclusa la rimozione delle Specifiche, di elementi fondamentali e/o di dati necessari per la prosecuzione di un Contest, impedirà la terminazione del Contest medesimo; ogni Specifica/elemento/dato cancellato non potrà essere ripubblicato sul Portale e dunque determinerà l’ineleggibilità al rimborso del Contest, qualora il Cliente una volta ricevuti i progetti si ritenga insoddisfatto e richieda un risarcimento dell’importo pagato .
    6.8 L’Utente che crea un Contest conferisce espressamente a Pillar un mandato irrevocabile, ai sensi e per gli effetti dell’Art. 1703 del Codice Civile Italiano a (i) ricevere e custodire l’ammontare economico pagato dall’Utente per l’istituzione del Premio all’inizio di ciascun Contest, e (ii) non appena i vincitori del Contest sono stati definiti, pagare in nome e per conto dell’Utente il Premio ai Designer, Premium Designer e/o Master Designer le cui Idee Progettuali siano state selezionate alla fine del Contest medesimo, in base ai criteri descritti nei presenti Termini e Condizioni. Al fine di evitare qualsiasi dubbio, i Designer cui il Premio verrà corrisposto saranno solo quelli il cui nome sarà pubblicato sul Portale, nell’area a ciò specificamente riservata del Contest di riferimento. Il mandato descritto nel presente articolo è soggetto alle seguenti condizioni: (i) creazione di un Contest, come descritto all’articolo 6.2 supra; (ii) pieno pagamento delle somme necessarie da parte dell’Utente che crea il Contest; e (iii) accettazione del Premio da parte dei Designer, Premium Designer e/o Master Designer che se lo sono aggiudicato.
    6.9 Ai sensi e per gli effetti dell’Art. 1725 del Codice Civile Italiano, tutti i mandati conferiti a Pillar con le modalità di cui al precedente Articolo 6.8 sono irrevocabili, una volta che il relativo Contest è stato pubblicato dall’Utente, salvo il caso in cui il Contest medesimo venga cancellato da Pillar per qualsiasi ragione. Qualora, al termine di un Contest pubblicato e regolarmente svolto, il Cliente non abbia ricevuto alcuna Idea Progettuale, oppure le Idee Progettuali ricevute non dovessero soddisfarlo, potrà richiedere il rimborso del prezzo pagato per il lancio del Contest.
    6.10 Una volta che i vincitori di un Contest sono selezionati, come descritto al precedente Articolo 6.6, l’Utente non potrà in alcun modo revocare il mandato conferito, a meno che non sia presentata a Pillar una valida prova che i Designer e/o Master Designer che hanno vinto il relativo Contest siano incorsi in gravi violazioni dei presenti Termini e Condizioni. Nel caso in cui uno dei progetti vincitori fosse squalificato, il premio non sarà rimborsato ma assegnato al progetto successivo in classifica.
    6.11 Se nessuna idea progettuale viene presentata dai Designer che partecipano ad uno specifico Contest nello specifico periodo di tempo prestabilito dal Cliente che lo ha pubblicato, il Premio non sarà assegnato, e il Cliente potrà chiedere il rimborso dei CoCredit messi in palio.
    6.12 Gli Utenti possono anche creare “Contest Privati” (a fronte del pagamento di una somma monetaria aggiuntiva), i cui dettagli non sono disponibili pubblicamente a tutti gli Utenti registrati sul Portale. In questo caso, tutti i Designer, Premium Designer e/o Master Designer che intendano partecipare ad un Contest Privato e pubblicarvi le proprie Idee Progettuali, dovranno prima sottoscrivere uno specifico Accordo di Non Divulgazione, disponibile nella pagina di dettaglio del Contest. I Contest Privati non saranno visibili apertamente sul Portale, e non saranno indicizzabili dai motori di ricerca online. Gli Utenti che intendano creare Contest Privati dovranno corrispondere un corrispettivo aggiuntivo a Pillar.
    6.13 Pillar adotta per tutti i Clienti che lanciano un contest attraverso il portale una politica del 100% garantito. Quindi, qualora alla scadenza dei termini per la consegna il Cliente non abbia ricevuto neanche un’Idea Progettuale che lo soddisfi, potrà chiedere il rimborso integrale del prezzo pagato per mettere on-line il suo contest. Un Cliente, al fine di poter richiedere un rimborso dovrà necessariamente ottemperare congiuntamente tutte le seguenti condizioni:

    • Il Cliente può chiedere un rimborso qualora non abbia ancora decretato i vincitori del concorso, confermando la classifica provvisoria. Inoltre, tale richiesta di rimborso deve essere effettuata entro cinque giorni dalla scadenza dei termini per la consegna delle idee progettuali, all’indirizzo email admin@cocontest.com. Non sarà presa in considerazione nessuna richiesta di rimborso pervenuta ad oltre 5 giorni dalla scadenza dei termini per la consegna dei progetti nel Contest.
    • Non verranno prese in considerazione richieste di rimborso nei casi in cui (casi d’ineleggibilità al rimborso):
    • Nelle Specifiche manchi una planimetria con misure corrette, almeno un’immagine dello stato attuale della proprietà, almeno un’immagine di riferimento (atta a rappresentare i gusti del Cliente banditore), una descrizione atta a delineare le necessità del Cliente in lingua inglese.
    • Il Cliente abbia cancellato dalle Specifiche dati e/o informazioni durante lo svolgimento del Contest che possano rendere difficile o impossibile la realizzazione dell’Idea Progettuale per il Designer.
    • Il Cliente non abbia risposto alle domande dei Designer, entro massimo 48 ore da quando il Designer ha posto ciascuna domanda.

    7. COCREDIT

    7.1 Tutti i beni e servizi disponibili sul Portale potranno essere acquistati tramite voucher denominati “CoCredit”, ottenibili al prezzo di 1 EURO/DOLLARO per singolo CoCredit (o altro tasso di cambio di volta in volta indicato), tramite il negozio di Pillar sul Portale.
    7.2 I CoCredit possono essere acquistati in ogni momento dagli Utenti, e possono essere pagati tramite Carta di Credito, PayPal, o tramite altro mezzo di pagamento indicato di volta in volta da Pillar.
    7.3 Il valore minimo di un CoCredit è di 1,00 Euro. Qualora il valore complessivo dei CoCredit in possesso di un Utente sia inferiore ai multipli di 1,00 Euro, l’ammontare sarà arrotondato al più vicino ammontare in Euro.
    7.4 I CoCredit non sono in alcun modo assimilabili a valuta corrente, e non possono essere scambiati o venduti a terze parti. Pillar non riconoscerà alcun tipo di transazione diretta “da Utente ad Utente” dei CoCredit. Pillar riterrà validi solo i CoCredit da essa direttamente assegnati ai propri Utenti.
    7.5 I CoCredit possono essere utilizzati solo quale titolo di scambio per i beni e servizi distribuiti da Pillar sul Portale, in ossequio ai presenti Termini e Condizioni ed alle disposizioni aggiuntive, anche inerenti i costi, specificati da Pillar nel tempo.
    7.6 Pillar potrà dedurre dal bilancio dei CoCredit a disposizione di un Utente qualsiasi somma ad essa dovuta a qualsiasi titolo, ivi incluse le somme dovute a titolo di compensazione per qualsiasi perdita economica che essa ritenga (a propria intera discrezione) di aver sofferto in conseguenza della violazione, da parte dell’Utente in questione, dei presenti Termini e Condizioni.
    7.7 I Designer, Premium Designer e/o Master Designer potranno convertire in ogni momento i CoCredit che hanno nei loro Account in EURO, DOLLARI od in altra valuta permessa da Pillar, e potranno richiederne il pagamento, a condizione di avere almeno 1 CoCredit nel proprio account. Qualsiasi pagamento sarà effettuato tramite il metodo di pagamento offerto da Pillar e selezionato dal Designer, Premium Designer e/o Master Designer che lo richiede.
    7.8 A tutti i pagamenti inviati da Pillar verso un Utente potrà essere dedotto ogni ammontare dovuto dall’Utente a Pillar per qualsiasi motivo, e potrà anche essere dedotto qualsiasi costo amministrativo o contabile imposto da Pillar al riguardo.
    7.9 Qualora i pagamenti di cui al presente articolo siano richiesti dall’Utente in valuta differente dall’EURO, essi saranno corrisposti secondo un tasso di cambio determinato da Pillar a propria esclusiva discrezione, basato su dati bancari ottenuti in tempo reale. L’Utente accetta di sopportare ogni rischio in relazione a qualsivoglia perdita possa subire, in conseguenza del cambio da EURO ad altra valuta.
    7.10 Pillar potrà negare ad un Utente la possibilità di convertire i propri CoCredit, qualora rilevi che alla data della richiesta di conversione, l’Utente sia incorso in una violazione dei presenti Termini e Condizioni.
    7.11 Durante il periodo del Contest cui partecipa, l’Utente si impegna a non intraprendere rapporti o relazioni commerciali di alcun tipo con un Designer, Premium Designer e/o Master Designer allo scopo di pagare corrispettivi economici ulteriori, rispetto a quelli previsti dai presenti Termini e Condizioni (si veda l’articolo 6.2) per una Idea Progettuale, oppure per pagarlo separatamente, al di fuori di http://gopillar.com/, in reazione alla fornitura di una Idea Progettuale, o per servizi che siano in ogni caso oggetto di fattura trasmessa da Pillar all’Utente.
    7.12 L’ammontare di CoCredit a disposizione di un Utente scadrà con decorrenza di 12 mesi dall’ultimo accredito registrato sul suo account. Ogni ammontare di CoCredit che non sia speso nella creazione di Contest e/o per ogni altro servizio disponibile sul Portale durante il periodo in questione andrà perduto, senza alcuna possibilità di recupero.
    7.13 Pillar non è un servizio di deposito online, e pertanto non conserva file, proprietà intellettuale, denaro od altra forma di proprietà in maniera assimilabile ad un depositario, escrow o simile soggetto, per conto dei propri Utenti. Tutte le somme depositate e/o pagate a Pillar sono proprietà di Pillar, che potrà dunque utilizzare tali risorse come meglio ritiene. L’unico diritto dell’Utente è quello di ricevere il pagamento delle somme che Pillar ha ricevuto come mandato di pagare in suo favore, come descritto nei presenti Termini e Condizioni e comunque entro 365 giorni dall’accredito della somma sul suo account.
    7.14 Ogni mandato affidato ai sensi dell’Articolo 6.8 che sia ancora pendente dopo 12 mesi dalla chiusura di un Contest, senza che alcun Designer, Premium Designer e/o Master Designer ne abbia incassato le somme, sarà considerato revocato. Le somme oggetto di tale mandato saranno pertanto automaticamente riaccreditate all’Utente che aveva creato il relativo Contest (ove ancora esistente), dedotta una percentuale aggiuntiva del 20% quale indennità addizionale per i costi del prolungato mandato. Qualora l’Utente che aveva creato il relativo Contest non sia più iscritto al Portale, le somme non riscosse di cui al presente articolo 7.14 saranno trattenute da Pillar per l’intero.

    8. FATTURAZIONE E TASSE

    8.1 Ogni volta che un Utente crea un nuovo Contest, Pillar emetterà fattura nei suoi confronti, in ossequio alle applicabili leggi e regolamenti, per l’ammontare della Quota Pillar di cui al precedente Articolo 6.2, paragrafo (ii).
    8.2 L’Utente rimane il solo responsabile dell’accantonamento e del pagamento di tutte le tasse a lui applicabili, in forza della giurisdizione che emerga dai Contest che avvia su www.gopillar.com. Pillar non è responsabile dell’accantonamento, della segnalazione, del pagamento o della remissione nei confronti dell’Utente di alcuna tassa diretta o indiretta, o di alcun pagamento previdenziale.
    8.3 I Designer, Premium Designer e/o Master Designer che sono risultati vincitori di un Contest dovranno inviare fattura e/o ricevuta fiscale all’ Utente che lo ha avviato, come richiesto dalle applicabili leggi e regolamenti, ivi incluse quelle in materia di sicurezza sociale e pensionistiche, con riferimento alle somme ricevute a titolo di Premio. Pillar non assume alcun obbligo di fornire le informazioni necessarie all’emissione delle fatture e/o ricevute fiscali né di consigliare il Designer, Premium Designer e/o Master Designer al riguardo. Pillar non accetterà alcuna responsabilità in caso di errori/omissioni/inadempimenti di alcun genere dei Designer, Premium Designer e/o dei Master Designer con specifico riferimento al presente Articolo 8.3.

    9. GARANZIE E RESPONSABILITÀ DELL’UTENTE

    9.1 L’Utente utilizza il presente servizio a propri rischio, ed assume ogni necessaria ed esclusiva responsabilità al riguardo.
    9.2 Il Designer, Premium Designer o Master Designer garantisce a Pillar di essere il proprietario esclusivo delle Idee Progettuali che pubblica sul Portale, o comunque di aver ottenuto preventivamente ogni necessaria autorizzazione dai titolari dei diritti su opere appartenenti a terze parti e/o contenuti inseriti all’interno di Idee Progettuali pubblicate su http://gopillar.com/ .
    9.3 L’Utente è pertanto il solo responsabile di qualsiasi contenuto pubblicato e/o caricato sul Portale tramite il proprio ID e la propria password oltre che, in generale, di qualsiasi comportamento od azione manifestata tramite gli stessi sul Portale.
    9.4 In qualità di Cliente/Designer/Master Designer registrato, ciascun titolare di Account si impegna a non pubblicare Contenuti: – di tipo pornografico, osceno o pedopornografico; – che possa causare in ogni modo danni a minori; – blasfemo od offensivo della morale, dell’etica e di qualsiasi credo religioso; – che abbia propositi di qualsiasi genere contrario all’ordine pubblico, che inciti alla violenza o all’odio razziale; – che sia illegalmente posseduto od acquisito (ad es.: software piratato, copie non autorizzate, ecc.); – che sponsorizzi o promuova soggetti differenti dall’oggetto e/o marchio oggetto della campagna su Pillar, nel cui Contesto il Contenuto sia pubblicato; – che sia connesso a gioco d’azzardo, competizioni e in generale giochi che richiedano l’impiego di denaro per la partecipazione; – che sia protetto da diritto d’autore/copyright, sia esso audio, testo, immagine o frammento di video, e sia utilizzato senza alcuna previa autorizzazione da parte del titolare dei diritti; – che provochi o possa provocare danni a terze parti, con specifica attenzione ai danni da infrazione di diritti d’autore/copyright od altri diritti di proprietà intellettuale; – che contenga virus od altro software che possa danneggiare od influenzare la funzionalità del Portale; – che promuova od induca al compimento di attività illegali; – che utilizzi immagini fisse od in movimento di persone comuni e/o persone famose, oppure che faccia ad esse riferimento in difetto di previa autorizzazione al riguardo; – che contenga messaggi ingannevoli o pubblicità comparativa vietata dalle vigenti leggi (L. 49/2005); – che violi, od induca a violare, qualsiasi legge o regolamento.
    9.5 E’ in particolare specificamente vietato utilizzare i servizi del Portale per causare in alcun modo pregiudizi a terze parti o per commettere od incoraggiare la commissione di qualsiasi tipo di crimine.

    10. PRIVACY DEI MINORI

    10.1 Proteggere la privacy dei minori è per noi di fondamentale importanza. Per tale ragione, ottemperiamo alla normativa Italiana in materia.
    10.2 Pillar non opera né fornisce servizi a minori e non raccoglie intenzionalmente alcuna informazione da minori. Qualora l’Utente reperisca sul Portale contenuti che possono essere offensivi od in ogni caso irrispettosi nei confronti dei minori, dovrà segnalarlo immediatamente a Pillar, fornendo ogni necessario dettaglio, affinché possa esserne disposta la rimozione nel minor tempo possibile.

    11. GARANZIE E RESPONSABILITÀ DI COCONTEST

    11.1 Il Portale e tutti i servizi ivi contenuti sono offerti da Pillar ai propri utenti “così come sono”, e “così come disponibili”, senza che perciò venga prestata alcuna garanzia, diretta od indiretta, di alcun tipo sui contenuti e/o le sue funzionalità. CoContest Italy Srl, pertanto, non offre alcuna garanzia circa l’accessibilità del Portale in ogni momento e/o da ogni luogo, e nemmeno offre alcuna garanzia riguardo l’assenza di difetto e/o errori nel Portale e/o nei suoi contenuti.
    11.2 L’Utente registrato si dichiara informato del fatto che dall’uso non corretto del Portale o dei servizi ivi contenuti possano derivare gravi danni al suo PC.
    11.3 CoContest Italy Srl potrà essere ritenuta responsabile solo qualora l’Utente possa effettivamente dimostrare che CoContest Italy Srl (a) ha tenuto un comportamento intenzionalmente nocivo; (b) ha agito con colpa grave; (c) ha violato qualsiasi normativa di legge circa la responsabilità di prodotti concessi in licenza. A CoContest Italy Srl potrà essere richiesto di risarcire, secondo le previsioni delle vigenti leggi e regolamenti, eventuali danni fisici che abbiano compromesso la vita, l’integrità fisica o la salute dell’Utente, a condizione che sia dimostrato che tali danni siano la diretta conseguenza di un comportamento di CoContest Italy Srl; in nessun caso CoContest Italy Srl potrà essere chiamata a rispondere di atti di trascurabile negligenza. La presente limitazione di responsabilità spiega i propri effetti anche con specifico riguardo al mandato di cui al precedente Articolo 6.8.
    11.4 L’Utente accetta di tenere manlevata, di difendere e proteggere Pillar da qualsiasi richiesta, domanda, richiesta di danni o altre perdite, ivi inclusi ragionevoli spese legali, richieste di terze parti che derivino dall’uso del Portale e/o dalla violazione dei presenti Termini e Condizioni; la previsione appena descritta non troverà applicazione qualora sia dimostrato che la violazione non si sia verificata in conseguenza di un comportamento intenzionale e/o negligente dell’Utente.
    11.5 Ai sensi delle previsioni che precedono, Pillar non potrà essere responsabile di eventuali interruzioni dei servizi offerti causate da: – catastrofi naturali od eventi fortuiti; – manomissioni dei servizi e/o delle apparecchiature, che siano causate da Utenti o da terze parti; – errato utilizzo dei servizi da parte dell’Utente; – malfunzionamento delle apparecchiature di connessione utilizzate dall’Utente, anche qualora ciò dipenda dalla mancata osservanza delle leggi e regolamenti sulla sicurezza e sulla prevenzione, da incidenti e/o da danni industriali.
    11.6 Pillar non assume alcun obbligo di supervisionare i contenuti che circolano tramite il servizio, e non ha alcuna obbligazione di ricercare fatti o circostanze che dimostrino la presenza di attività illecite, in difetto di un ordine delle competenti Autorità al riguardo; Pillar non potrà pertanto essere ritenuta responsabile qualora si verifichino controversie circa la legittimità, la veridicità, l’esattezza, la qualità, l’originalità e la paternità del materiale pubblicato sul Portale, ivi incluse, ma non limitate a, le Idee Progettuali; I Designer e Master Designer garantiscono la legittimità, la veridicità, l’esattezza, la qualità, l’originalità e la paternità del materiale pubblicato sul Portale, ivi incluse, ma non limitate a, le Idee Progettuali e si impegnano a manlevare Pillar da ogni relativa responsabilità nei confronti dei Clienti derivante dall’utilizzo del predetto materiale. Pillar agirà prontamente per rimuovere tutti i contenuti che siano manifestamente contrari ai diritti di terze parti, una volta che ciò le sarà segnalato direttamente, unitamente a tutti i dati necessari per valutare una violazione (ad esempio: link del contenuto ritenuto in violazione, informazioni sulla violazione di un diritto d’autore/copyright, ecc.).
    11.7 Qualora Pillar venga informata della illegittimità o di caratteristiche pregiudizievoli di una o più Idee Progettuali pubblicate online da un Utente, potrà agire immediatamente, a propria insindacabile discrezione, e potrà rimuovere le informazioni pregiudizievoli e/o disabilitare l’accesso a tali dati.
    11.8 Pillar, in ogni caso, non accetterà alcuna responsabilità per possibili violazioni di diritti intellettuali di terze parti, né assumerà responsabilità per possibili perdite, cancellazioni od alterazioni, momentanee o definitive, delle Idee Progettuali per qualsiasi motivo. Ciascun Utente che pubblica materiale sul Portale lo fa a proprio completo ed esclusivo rischio, e sopporterà ogni qualsivoglia conseguenza del proprio comportamento, manlevando Pillar, come descritto al precedente articolo 9, nella maggior misura consentita dalle vigenti Leggi.

    12 . ACCEPTABLE USE POLICY – MALWARE E CONNESSIONI A SITI WEB DI TERZI

    12.1 Il Portale è fornito da CoContest Italy Srl per promuovere l’accesso ad Idee Progettuali innovative, tramite un sistema competitivo online. Per fare ciò, Pillar ha interesse a fare in modo che tutti i propri Utenti si sentano sicuri ed abbiano ogni ragionevole confort, nell’utilizzare il Servizio. Pertanto, tutti gli Utenti sono chiamati a rispettare con rigore le seguenti linee generali di comportamento, nell’utilizzo del Portale.
    12.2. Nonostante non svolga attività di sorveglianza e non monitori i contenuti caricati dai propri Utenti, Pillar si riserva ogni qualsivoglia diritto di rimuovere o modificare contenuti, Specifiche e commenti che siano segnalati come inappropriati od abusivi; per tale ragione, Pillar potrà anche sospendere, disabilitare e/o terminare l’accesso di un Utente al Portale in tutto o in parte.
    12.3. All’Utente è proibito utilizzare il Portale per condividere contenuto che:

    • Sia illegale o promuova attività illegali, con l’intento di porre in essere tali attività;
    • Contenga credibili manacce od organizzi atti di violenza nel mondo reale. Pillar non consente la pubblicazione di contenuti che possano creare un rischio concreto di danni fisici o a proprietà, o che contengano minacce credibili alla sicurezza pubblica, o che organizzino od incoraggino atti di violenza;
    • Rechi disturbo o in ogni caso molesti gli altri. Pillar consente lo scambio di commenti tecnici, pertinenti e strettamente relativi al Portale, all’interno di conversazioni su Contest e Specifiche, tuttavia si riserva ogni qualsivoglia diritto di rimuovere espressioni e/o contenuti abusivi o in ogni caso inappropriati che siano diretti verso individui privati e/o personalità pubbliche e/o organizzazioni, e/o contenuti che siano in ogni caso offensivi in rapporto alle circostanze od alla maniera in cui vengono espressi; in particolare, i commenti alle Specifiche non possono essere utilizzati come metodo di contesa, richiesta o litigio con altri Utenti;
    • Violi la proprietà intellettuale, la privacy o in generale ogni altro diritto. Agli Utenti è proibito condividere contenuti che non abbiano il diritto di condividere, sostenere che contenuti che hanno creato altri siano propri, o in ogni caso infrangere o violare in qualsivoglia modo i diritti di proprietà intellettuale e/o altri diritti altrui. E’ consigliabile indicare sempre quali materiali sono stati utilizzati o citati, unitamente ai rispettivi detentori dei diritti, durante un Contest e/o nella redazione delle Specifiche e/o nella pubblicazione di un commento e/o nell’invio di una Idea Progettuale;
    • Invii Spam verso altri. E’ severamente proibito pubblicare informazioni e/o contenuti irrilevanti, pubblicità inappropriate, promozioni o contenuti che sollecitino acquisti di alcun genere;
    • Violi in ogni altro modo i presenti Termini e Condizioni.

    Agli Utenti è in particolare fatto divieto di:

    • Accedere o tentare di accedere all’Account di un altro Utente;
    • Condividere la password dell’Account di un altro Utente, consentire a chiunque l’accesso ad un Account Utente, o fare qualsiasi altra cosa che metta a rischio un Account Utente.
    • Impersonare o falsare alcuna affiliazione con una persona fisica o giuridica;
    • Compiere qualsiasi azione e/o omissione che possa violare la legge locale, statale, nazionale ed internazionale, o che possa violare diritti contrattuali e/o doveri fiduciari ad essi a qualsiasi titolo spettanti;
    • Riprodurre, trasferire, vendere, rivendere o compiere qualsivoglia altro uso abusivo del contenuto presente sul Portale, in difetto di specifica autorizzazione da parte del titolare dei diritti.
    • Accedere, manomettere od utilizzare aree non pubbliche del Portale, in difetto di specifica autorizzazione all’uopo. Infrangere od eludere qualsiasi misura di autenticazione o di sicurezza oppure testare vulnerabilità di alcun tipo del Portale o delle reti che esso utilizza, in difetto di specifica autorizzazione.
    • Tentare di interferire con qualsiasi Utente, host o rete, ad esempio per inviare un virus, provocare sovraccarichi, spamming o campagne di mail-bombing.
    • Utilizzare i servizi distribuiti tramite il Portale per distribuire malware, spyware, rootkits, visus od altri contenuti dannosi.
    • Incoraggiare altri a compiere qualsiasi delle azioni od omissioni sopra elencate, oppure compiere od incoraggiare a compiere qualsiasi altro comportamento abusivo non espressamente elencato.

    12.4 Gli Utenti si dichiarano informati del fatto che Pillar si riserva ogni qualsivoglia diritto di adottare qualsiasi contromisura ritenga appropriata per contrastare comportamenti abusivi e/o illegali dei propri Utenti sul Portale. Gli Utenti che non rispettano le linee guida e prescrizioni sopra elencate potranno andare incontro alla sospensione e/o cancellazione dei loro Account Utente, con conseguente perdita di tutti i CoCredit in essi contenuti. In caso di gravi e reiterate infrazioni, Pillar si riserva ogni qualsivoglia diritto di avvisare le competenti Autorità, e di richiedere il risarcimento dei danni per qualsiasi rilevante danno possa aver subito, direttamente od indirettamente, in conseguenza delle violazioni poste in essere da uno o più Utenti.
    12.5 Pillar si impegna a mantenere il Portale privo di virus e malware, ma non può garantire che esso sia del tutto immune a tali eventi. L’Utente è pertanto tenuto ad adottare ogni più adeguata misura di sicurezza, e a dotarsi di un programma antivirus in proprio, per evitare che una infezione telematica contagi il proprio software. In caso di link ipertestuali a siti web terzi, Pillar non avrà né accetterà alcuna responsabilità circa il loro eventuale contenuto illegittimo, e non assume alcuna obbligazione di controllo sugli stessi.

    13. INDENNIZZI

    13.1 L’Utente si obbliga a manlevare e tenere indenne Pillar, i suoi affiliati, i suoi rappresentanti, i suoi agenti, i suoi dipendenti e tutti i terzi ai quali Pillar ha concesso diritti sui materiali caricati sul Portale, da qualsiasi perdita, danno, responsabilità, costo, obbligazione e spesa, inclusi possibili costi di assistenza legale, che possa essere sostenuta da Pillar quale conseguenza della pubblicazione e/o utilizzo di Idee Progettuali caricate dall’Utente sul Portale, e/o da qualsiasi mancanza dell’Utente in relazione alle obbligazioni e garanzie previste dal presente contratto e/o comunque correlata all’utilizzo del servizio, e ciò anche in caso di indennizzo dei danni richiesto da terze parti.

    14. SOSPENSIONE DEL SERVIZIO

    14.1 Pillar si riserva ogni diritto di rimuovere, senza alcun preavviso, l’account di un Utente unitamente ad ogni qualsivoglia contenuto da esso pubblicato e prodotto che sia in violazione dei presenti Termini e Condizioni.
    14.2 La rimozione potrà essere disposta da Pillar anche qualora un contenuto sia segnalato come abusivo/illegale/protetto da diritto d’autore/copyright da parte di altri Utenti o di terze parti a Pillar. In tali casi, Pillar si riserva anche ogni diritto di chiedere compensazione dei danni in cui sia incorsa all’Utente che ha violato tali diritti, secondo quanto previsto al precedente articolo 13.

    15. RIMOZIONE DELL’ACCOUNT PER INATTIVITÀ

    15.1 Qualora l’Utente non utilizzi i servizi messi a disposizione da Pillar per un periodo di 24 mesi consecutivi, Pillar si riserva il diritto di disabilitare l’accesso al sito del relativo account, trattenendo tutti i CoCredit non ancora convertiti dall’Utente alla data di rimozione dell’account.

    16. DATI PERSONALI

    16.1 Il trattamento dei Dati Personali degli Utenti iscritti al Portale sarà effettuato da Pillar, in qualità di Titolare del Trattamento dei Dati Personali, nel rispetto della vigente normativa Privacy e della Privacy Policy, consultabile all’indirizzo https://www.iubenda.com/privacy-policy/579977/legal

    17. VARIAZIONI DEI PRESENTI TERMINI E CONDIZIONI

    17.1 Pillar conserverà ogni diritto di modificare i presenti termini e condizioni in ogni momento e senza alcun preavviso. L’Utente che prosegue nell’utilizzo del Portale, dichiara di accettare le nuove condizioni.

    18. TERMINAZIONE DEL CONTRATTO

    18.1 Ai sensi dell’articolo 1456 del Codice Civile Italiano, il presente Contratto potrà essere terminato senza alcun preavviso in caso di violazione dei presenti termini e condizioni. In tal caso, Pillar non potrà essere ritenuta in alcun modo responsabile, né sarà tenuta ad offrire alcuna indennità all’Utente. Al tempo stesso, l’Utente potrà essere ritenuto responsabile per ogni perdita, danno, od altro indennizzo verso Pillar, qualora ciò sia conseguenza di una infrazione/violazione da lui/lei commessa.

    19. CONSERVAZIONE DEL CONTRATTO

    19.1 Qualora una o più delle previsioni dei presenti Termini e Condizioni siano dichiarate nulle od inesistenti, in tutto od in parte, le rimanenti previsioni conserveranno validità e Pillar provvederà ad emendare i Termini e Condizioni nel miglior modo possibile.

    20. LEGGE APPLICABILE E FORO COMPETENTE

    20.1 I presenti Termini e Condizioni costituiscono regolare contratto tra gli Utenti e Pillar, e sono regolati dalla Legge Italiana.
    20.2 Qualsiasi disputa derivante dai presenti Termini e Condizioni sarà devoluta alla giurisdizione esclusiva del Foro di Roma.
    20.3 L’uso del Portale e dei suoi servizi non è autorizzato in paesi e/o giurisdizioni ove siano inefficaci in tutto od in parte le previsioni di cui ai presenti Termini e Condizioni, ivi incluse le previsioni di cui al presente articolo.
    Nel rispetto delle previsioni dell’articolo 1341 del Codice Civile Italiano, l’Utente dichiara di aver letto ed accettato espressamente tutti i termini e le condizioni contenute agli Articoli 4, 6, 7, 8, 9, 11, 12, 13, 14, 15, 16, 18, 19 e 20.